martedì 15 maggio 2018

Speciale: Oggi con noi la Proteina!...


Frullato con Piselli e Lattuga
Per 6 persone

250 gr di piselli novelli, sgranati, 1 cespo di lattuga lavata e tritata, 1 lt. di brodo vegetale (cipolla, carota, porro, 2 gambi sedano, 1 pomodoro piccolo, qualche rametto di prezzemolo, basilico, sale q.b.), 1,5 dl di yogurt bianco, 1,5 dl di panna, 1 cucchiaino di peperoncino rosso in polvere (facoltativo), sale, pepe nero.

Far lessare i piselli nel brodo bollente fino a quando saranno teneri (circa 10 minuti). Trasferirli in un robot da cucina assieme al liquido di cottura e lasciarli leggermente raffreddare.
Frullare i piselli unendo lo yogurt fino a formare una crema omogenea (ricordare di lasciare da parte alcuni piselli interi per guarnire). Regolare di sale e pepe.
Sbollentare la lattuga in acqua per 1 minuto, toglierla dall’acqua e frullarla con la panna. Regolare di sale e pepe.
Versare la lattuga preparata in 6 bicchieri e completare con la crema di piselli. Mescolare bene e guarnire con un pizzico di peperoncino e i piselli interi. Servire la preparazione a temperatura ambiente. Deliziosa!...

Apetizer col sapore di fave fresche
Per 4 persone

500 gr di fave fresche, ½ cucchiaino di paprica dolce, 1 spicchio d’aglio, 1 cucchiaio di coriandolo fresco, 6 olive nere, succo di limone, olio evo. Crostini piccoli fatti con pane tagliato, oliato e salato in forno per pochi minuti.

Sbollentare le fave tolte dal baccello, in una casseruola con acqua salata in ebollizione a cui avrete aggiunto ½spicchio d’aglio, un cucchiaio di limone. Scolarle dall’acqua e sbucciarle mettendole in una ciotola. Insaporirle con l’altro ½ spicchio d’aglio, il coriandolo tritato e un cucchiaino di sale, la paprica e un cucchiaio di succo di limone, 2 cucchiai d’olio evo e le olive tagliate a tocchetti.
Lasciare riposare la preparazione, mescolare bene e servire, accompagnando con crostini di pane grigliati, oliati e salati.

Tegame di Coniglio a pezzi con Olive e Pomodori accompagnato da Riso pilaf
Per 6 persone

1 coniglio di circa 1,500 kg, 10 pezzi di pomodori secchi sott’olio, 5 cucchiai di pasta di olive nere, 1 cucchiaio di rosmarino e di salvia tritati finemente, 1spicchio d’aglio, vino bianco secco, brodo vegetale, olio sale e pepe. Riso pilaf per accompagnare (segue ricetta e dosi per la preparazione).

Lavare e asciugare il coniglio, togliere la frittura all’interno (che si potrà fare da parte in un tegamino con olio, salvia e aglio: sale alla fine della cottura).
Tritare finemente i pezzi di pomodori, unirvi un cucchiaino di erbe tritate e mescolare. Aprire la pancia del coniglio e spalmarla con la pasta di olive e poi con il preparato di pomodori ed erbe. Richiudere il coniglio o con stecchini di legno o con refe da cucina. Scaldare in un tegame 4 cucchiai d’olio e rosolare il coniglio da tutte le parti, aggiungere ¾ di bicchiere di vino bianco e fiammeggiare. Lasciare cuocere il coniglio a fuoco dolce per 40 minuti, girandolo ogni tanto ed eventualmente bagnandolo ancora con poco brodo vegetale caldo.
A 10 minuti dalla fine della cottura, alzare la fiamma, salare e pepare, girando ancora il coniglio e finendo la cottura. Togliere il coniglio dal tegame, slegarlo o togliere gli stecchini, appoggiarlo sul piatto di portata e tenere al caldo.
Aggiungere nel fondo di cottura del tegame 1 cucchiaio d’olio e le erbe con l’aglio, rosolare per 1 minuto e versare sul coniglio. Servire subito, tagliando il coniglio a pezzi.
Accompagnare con riso Pilaf e buon appetito!

Per fare un buon riso Pilaf:
Usare una casseruola con coperchio, che possa essere trasferita in forno.

Dosi per 4 persone: gr 400 di riso (Ribe, Carnaroli, Padano, ecc.), 100 gr di burro, 1 lt di brodo di carne, 1 cipolla media, sale.

Preriscaldare il forno a 220°. Mettere la casseruola sul gas con 50 gr di burro e farvi rosolare la cipolla. Aggiungere il riso e tostarlo pochi minuti. Versarvi il litro di brodo caldissimo e mescolare. Portare ad ebollizione. Chiudere la casseruola col coperchio e infornarla nel forno preriscaldato per 16 minuti, senza più mescolare. Prima di servire, mescolare il riso con i rebbi di una forchetta, per sgranarlo bene, unire e mantecare il burro rimasto.

Nessun commento:

Posta un commento