mercoledì 9 maggio 2018

Speciale: Il Menù del mercoledì!...


Speciale Zuppa ricca con Zucchine
Per 4 persone

500 gr. di zucchine, 10 fiori di zucca, 2 cipolle bionde, ½ lt. di brodo vegetale, un mazzetto di basilico, 4 fette di pane casereccio, 1 mozzarella di bufala, olio, sale, pepe nero.

Sbucciate le cipolle e affettatele sottilmente e fatele soffriggere a fuoco lento per 10 minuti in una casseruola antiaderente, con 4 cucchiai d’olio. Salatele leggermente con poco sale.
Lavate, spuntate e tagliate a tocchetti le zucchine, unite alle cipolle e cuocetele per 5 minuti – aggiungete il brodo bollente e cuocete per altri 5 minuti. Aggiungete le foglie di basilico, lavate e spezzate grossolanamente e i fiori di zucca a cui avrete tolto il pistillo, tagliate a striscioline. Toglietela dal fuoco.
Lasciate intiepidire e dividete in 4 ciotole in cui avrete messo il pane, prima tostato. Distribuitevi sopra la mozzarella tagliata a fettine di ½ cm. di spessore, irrorate con olio, una macinata di pepe nero e servite. Una vera e facilissima delizia!

Fette di Pollo a Portafoglio e insalata stagionale
Per 4 persone

4 fette di petto di pollo da 100 gr l’una, 100 gr di prosciutto cotto (o crudo o speck), 70 gr di formaggio Emmental (o fontina o scamorza – evitare la mozzarella), 2 uova, farina, pangrattato, sale pepe, olio. Insalata mista per accompagnare.

Appoggiate una fetta di pollo su un foglio di carta da cucina e coprirla con un altro foglio. Passarvi sopra il mattarello per stendere la pasta, per allargare la fetta.
Farcite con mezza fetta di prosciutto, mettendolo su una metà della carne e lasciando i bordi liberi. Appoggiare il formaggio a fettine sottili sul prosciutto. Salare e pepare. Ripiegare i tre bordi intorno al ripieno. Ripiegare ora la fetta di pollo su sé stessa e chiuderla con stecchini di legno.
Versare la farina in un piatto e passarvi i portafogli, insistendo anche sui lati.
Sbattere le uova con sale e pepe.
Preparare in un piatto il pangrattato. Immergere i portafogli nell’uovo sbattuto, poi nel pangrattato. Togliere gli stecchini e ripassare nuovamente i portafogli nell’uovo e nel pangrattato. Friggerli dai due lati in abbondante olio, non eccessivamente caldo, per permettere la cottura perfetta all’interno di essi. Lasciarli asciugare su carta da cucina e servirli subito dopo. Accompagnare con insalata mista.

Tarte Tatin di Pere e pepe garofanato
Per 4 persone

200 gr di farina, 30 gr di mandorle in polvere, 100 gr di burro morbido a dadini, 100 gr di zucchero a velo, 3 cucchiaio di Cognac, 3 pere non molto mature, pepe garofanato macinato, 2 dl di panna.

Riunite nel mixer 200 gr di farina, 30 gr di mandorle in polvere, 100 gr di burro morbido a dadini, 80 gr di zucchero a velo e un cucchiaio di Cognac.
Azionate l’apparecchio finché si formerà una palla, avvolgetela in una pellicola e fatela riposare in frigorifero per un’ora.
Intanto sbucciate e tagliate a dadini le pere, mettetele in una ciotola, unite un’abbondante macinata di pepe garofanato, 2 cucchiai di zucchero e 2 di Cognac, lasciate macerare per il tempo di riposo della pasta.
Stendete 2/3 della pasta in una sfoglia rotonda sottile con cui rivestirete il fondo e le pareti di uno stampo del diametro di 18 cm foderato con carta da forno.
Scolate quindi le pere dalla marinata, che terrete da parte, e disponetele nello stampo. Stendete la pasta rimasta in una sfoglia sottile, trasferitela sulle pere, ripiegate all’interno i bordi in eccedenza e praticate al centro un foro del diametro di 3 cm. Cuocete la torta nella parte bassa del forno già preriscaldato a 180° per 35 minuti, poi togliete dal forno, lasciate intiepidire la torta e trasferitela sul piatto di portata. Mescolate 2 dl di panna con la marinata tenuta da parte, montatela leggermente con le fruste elettriche e versatene una parte nel foro centrale della torta.
Servitela con la panna rimasta a parte. 

Nessun commento:

Posta un commento