giovedì 11 gennaio 2018

Speciale: Menù del Giovedì!...

Malloreddus alla Campidanese
Per 6 persone

Per la pasta: gr 500 di semolino di grano duro, una bustina di zafferano, un pugno di farina bianca, sale.

Per la salsa: 500 gr di pomodori pelati, 1 cipolla, 2 spicchi d’aglio, qualche foglia di basilico, 250 gr di salsiccia di tempia, 50 gr di pancetta salata, 70 gr di formaggio pecorino, olio, sale e pepe.

Mescolate la semola e la farina bianca, impastatele con poca acqua tiepida leggermente salata, nella quale avrete sciolto lo zafferano. Dovrete ottenere un impasto abbastanza morbido.
Lavorate a lungo la pasta e formate dei bastoncini lunghi e sottili dai quali taglierete degli gnocchetti delle dimensioni di un fagiolo.
Preparate il sugo:
tritate finemente la cipolla e l’aglio.
In un tegame con 4 cucchiai d’olio fate soffriggere il trito preparato, la pancetta e la salsiccia a dadini. Lasciate rosolare per 10 minuti, unite il basilico a foglie intere e i pomodori ridotti a filetti. Salate, pepate e lasciate cuocere per mezz’ora.
In una casseruola con abbondante acqua salata in ebollizione, fatevi cuocere gli gnocchetti, scolateli e metteteli in una zuppiera. Conditeli col sugo preparato e con il pecorino grattugiato.

Costolette di Maiale (o capretto) al Cartoccio
Per 4 persone

4 costolette di maiale, 1 cipolla, 2 etti di funghi champignon, (o porcini), 250 gr di pomodori pelati, 4 fette di prosciutto crudo, tagliate spesse, farina, vino bianco, maggiorana, olio, burro, sale e pepe. Insalata mista per accompagnare.

Tagliare la cipolla e soffriggerla in 2 cucchiai di olio e burro.
Pulire e lavare i funghi, tritarli grossolanamente, mescolarli con i pomodori, pelati e tritati e unirli al soffritto. Lasciare restringere il sugo e correggere con un po’ un po’ di vino bianco. Pepare e salare.
Cuocere per ¼ d’ora, aggiungere maggiorana.
Rosolare le cotolette, prima infarinate, da entrambi le parti e condirle con pochissimo sale.
Ritagliare 4 fogli di alluminio, e su ognuno adagiarvi una costoletta, con sopra una fetta di prosciutto crudo e una porzione di sugo con i funghi. Richiudere i cartocci e metterli in forno per 20 minuti a 180°. Insalata mista per accompagnare. Deliziose!

Crostata con Crema di Limoni
Per 6 persone

200 gr di farina più quella della spianatoia, 100 gr di burro freddo + quello per lo stampo, 100 gr di zucchero semolato, 2 tuorli, 1 cucchiaino di scorza di limone grattugiato (o un pizzico di vanillina), sale.

Per la farcitura: 3 limoni dolci, 2 uova, 200 gr di zucchero semolato, 80 gr di burro, 60 gr di Pan di Spagna o biscotti secchi, zucchero a velo.

Formare una fontana con la farina e mettere al centro il burro ridotto a pezzettini, lo zucchero, un pizzico di sale, le uova e la scorza del limone (se si usa la vanillina mischiarla con la farina).
Impastare con la punta delle dita incorporando man mano la farina fino ad ottenere delle grosse briciole.
Lavorare velocemente l’impasto senza troppa forza (altrimenti diventa elastico e durante la cottura indurisce). Formare un panetto piatto, avvolgerlo nella pellicola e metterlo in frigorifero per 2 ore.
Stendere la frolla appoggiandola sulla spianatoia infarinata e tirarla con mattarello dal centro verso l’esterno staccandola spesso dal piano e rigirandola fino ad ottenere una sfoglia di non più di ½ centimetro. Imburrare lo stampo. Avvolgere la pasta sul mattarello e svolgerla sullo stampo.
Farla aderire al fondo e ai bordi, passare sopra il mattarello per eliminare la parte che deborda e punzecchiare il fondo con i rebbi di una forchetta.
Ora si prepara la farcitura con la crema di limone:
tagliare 1 limone a fettine sottili e degli altri grattugiare la scorza e spremerne il succo. Fondere il burro, aggiungere lo zucchero, il succo e la scorza dei limoni e le uova. Mescolare e fare addensare per 10 minuti. Coprire la frolla nello stampo con uno strato di Pan di Spagna (o di biscotti), versare sopra la crema e spargere le fettine di limone. Ricoprire con una grata fitta ricavata dagli avanzi di frolla con la rotella dentata. Mettere in forno preriscaldato a 180° per 35 minuti.

Sfornare, lasciarla riposare, sformarla e spolverizzarla con lo zucchero a velo.

Nessun commento:

Posta un commento