domenica 21 gennaio 2018

Speciale: Domenica tutta "dolce"!...

Torta con Datteri, glassata
Per 6 persone

100 gr di datteri disidratati, 100 gr di burro, 125 gr di zucchero di canna, 1 tuorlo e 1 uovo, ½ cucchiaino di noce moscata grattugiata, ½ cucchiaino di chiodi di garofano in polvere, 1 dl di latte, 0,5 dl di yogurt intero, 350 gr di farina, 1 cucchiaino e mezzo di lievito in polvere, ½ cucchiaino di bicarbonato di soda, burro e farina per la teglia.

Per la glassa: 50 gr di burro, 350 gr di zucchero a velo, 0,25 dl di Marsala. Panna montata per accompagnare o gelato alla vaniglia, o crema Inglese.

Tritate i datteri disidratati che metterete in una ciotola, unite 1 dl scarso di acqua bollente e lavorate con una forchetta finché non otterrete una pasta omogenea. In una terrina lavorate 100 gr di burro con 125 di zucchero di canna finché otterrete una crema soffice, incorporatevi un tuorlo e un uovo alla volta, ½ cucchiaino di noce moscata grattugiata e ½ di chiodi di garofano in polvere, 1 dl di latte e 0,5 di yogurt intero, 350 gr di farina setacciata con un cucchiaino e mezzo di lievito in polvere e ½ cucchiaino di bicarbonato di soda.
Versate il composto in una teglia di diametro di circa 22 cm, imburrata e infarinata. Cuocete la torta in forno preriscaldato a 180° per 45 minuti.
Togliete la torta dal forno, sformatela e fatela raffreddare.
Nel frattempo montate a crema 50 gr di burro con 350 gr di zucchero a velo e unite 0,25 dl di Marsala. Spalmate la glassa sulla torta e servitela. Si può accompagnare con panna montata, gelato alla vaniglia o crema Inglese.

Torta rovesciata all'Ananas
Per 6 persone

120 gr di farina, 30 gr di maizena, 160 gr di zucchero, ½ bicchiere di latte, 2 uova, 100 gr di burro, 1 cucchiaio di lievito per dolci in polvere, 1 scatola di fette di ananas, 60 gr di nocciole tostate tritate grossolanamente.

Sgocciolare le fette di ananas dal loro liquido di conservazione e appoggiarle su un piatto coperto con carta assorbente da cucina.
 In una pirofila rotonda che possa andare sul gas e in forno, mettere 60 gr di zucchero e un cucchiaio d’acqua. Metterlo sul gas a fiamma dolce e fare caramellare, mescolando sempre con l’aiuto di un cucchiaio di legno e facendo in modo che il caramello ricopra bene il fondo e le pareti della pirofila.
Lasciare raffreddare e appoggiarvi le fette di ananas sul fondo ricoprendolo tutto. In una ciotola battere i tuorli con lo zucchero rimasto e unire 40 gr di nocciole tritate e il burro fuso.
Montare gli albumi a neve fermissima. Unite la farina mescolata alla fecola e al lievito, piano piano alle uova, ½ bicchiere di latte, mescolando accuratamente. Unire gli albumi montati amalgamando il tutto con delicatezza.
Versare il composto nella pirofila. Fare cuocere in forno a 180° per 35 minuti. Lasciare raffreddare nella pirofila e capovolgere su un piatto di portata, aiutandovi se necessario, a staccare la torta dalle pareti con la lama di un coltello.
Aggiungere sulla superficie le nocciole tritate rimaste.

Sfogliatelle Napoletane
Per 6 persone

270 gr di farina, 120 gr di burro, 150 gr di ricotta, 100 gr di semolino, 2 uova + 1 tuorlo, zucchero semolato, zucchero a velo, 60 gr di arancio e cedro canditi a piccoli pezzettini, 1 bustina di vanillina, ½ cucchiaino di cannella in polvere, sale.

Fare ammorbidire 120 gr di burro ridotto a dadini a temperatura ambiente.
Versare 250 gr di farina a fontana in una terrina. Mettere nell’incavo il burro e 2 cucchiai di zucchero semolato, lavorando gli ingredienti e aggiungendo a filo ½ bicchiere d’acqua tiepida. Formare con l’impasto omogeneo e compatto una palla. Coprire la terrina con un canovaccio e farlo riposare per mezz’ora.
In una casseruola portare al limite dell’ebollizione ½ lt di acqua con un pizzico di sale. Prima che bolla versarvi a pioggia il semolino con mescolata la bustina di vanillina. Mescolare continuamente con un cucchiaio di legno, facendo cuocere il composto a fuoco dolce per 5 minuti. Fare raffreddare.
In una ciotola lavorare la ricotta con 100 gr di zucchero semolato, la cannella, i canditi, le uova intere leggermente battute e il semolino ormai freddo, amalgamare con cura il composto.
Su di un piano di lavoro leggermente infarinato, appoggiare delle palline di pasta, ricavate dall’impasto di farina preparato, grosse come palline da ping pong. Stenderle con il mattarello, dandogli una forma ovale. Farcirle con un cucchiaio di composto al semolino e ripiegare la pasta, sigillando bene i bordi. Battere il tuorlo con 1 cucchiaio d’acqua. Spennellare le sfogliatelle, appoggiarle distanziate sulla placca del forno, foderata da carta da forno. Farle cuocere in forno preriscaldato a 180° per 30 minuti. Sfornarle, sformarle, lasciarle raffreddare e spolverarle con zucchero a velo. Buone servite con una crema pasticciera o un dolce zabaione, o panna.

Zuccotto di Panettone (se avete ancora in casa dei Panettoni ecco un ottimo modo per consumarli!)
Per 6 persone

Un panettone da ½ kg, liquore dolce, un vasetto di confettura di arancia, 75 gr di zucchero, 4 dl di latte, 30 gr di farina bianca, 3 fogli di colla di pesce, 2 uova, 1 arancia, vanillina, 1 etto di gherigli di noce, 2 etti di panna montata, 20 ciliegine, sale.

Ammorbidire in acqua fredda la colla di pesce.
In una casseruola, amalgamate 1 uovo intero e un tuorlo con lo zucchero, la farina e ½ bustina di vanillina. Unite un pizzico di sale, la scorza dell’arancia e il suo succo. Diluite il composto col latte freddo, ponete sul fuoco e sempre mescolando portate a ebollizione. Levate dal fuoco e unite la colla di pesce, ammorbidita e ben strizzata. Lasciate intiepidire.

Coprite il fondo di uno stampo per zuccotto con fette sottili di panettone, irrorato con liquore, spalmate di crema e ciuffetti di confettura. Proseguite fino ad esaurimento degli ingredienti. Terminare con uno strato di panettone (sempre bagnato col liquore). Mettere nel freezer per un’ora. Sformare il dolce e decorare con panna montata, gherigli di noce e ciliegine. Delizioso!

Nessun commento:

Posta un commento